Visitatori: 2976287
 
 
 
 
 
Fondo emergenza Covid-19 pesca e acquacoltura
Leggi tutto...
 
Fondo Emergenza Imprese Sardegna: proroga termini presentazione domande
Leggi tutto...
 
Interventi di sostegno all’attività di impresa previsti dal Fondo “Emergenza Imprese Sardegna”
Leggi tutto...
 
BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER L’ABBATTIMENTO DEI TASSI DI INTERESSE
Leggi tutto...
 
EMERGENZA CORONAVIRUS - AGGIORNAMENTI
Leggi tutto...
 
Sostegno alle startup innovative (Smart & Start Italia)
Leggi tutto...
 
Avviso pubblico “T.V.B. – Bonus Occupazionali”: pubblicazione determinazione
Leggi tutto...
 
Tirocini d’inserimento e reinserimento promossi dall’ASPAL
Leggi tutto...
 
Firmato il rinnovo del contratto nazionale delle cooperative sociali
Leggi tutto...
 
CAP – Centri Assistenza Pesca: apertura sportelli
Leggi tutto...
 
 
 
 
 
 
macomer.jpg
 
 
 
 
 
 
Advertisement
 
 
 
 
 
Interventi di sostegno all’attività di impresa previsti dal Fondo “Emergenza Imprese Sardegna”

La Regione Sardegna ha stato pubblicato L’Avviso che definisce le modalità di accesso agli interventi di sostegno all’attività di impresa previsti dal Fondo “Emergenza Imprese Sardegna”, che rientra tra le misure urgenti per il sostegno al sistema produttivo regionale in concomitanza con la crisi epidemiologica Covid-19, di cui alla Deliberazione della Giunta Regionale n. 13/11 del 17.03.2020.
Possono beneficiare degli interventi di sostegno all’attività di impresa, attraverso prestiti e sovvenzioni, le Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI2) e le Grandi Imprese (GI), che dimostrano di aver avuto ricadute negative a seguito dell'emergenza legata al Covid-19, o che rappresentano la necessità di realizzare investimenti per garantire la continuità o il rilancio delle attività di impresa.
Il Fondo opera su linee di finanziamento di breve, medio e lungo temine dedicate a:
a) investimenti, sotto forma di prestiti per il sostegno e il rafforzamento della produzione delle imprese impegnate direttamente al contrasto del Covid-19 o appartenenti alle filiere strategiche per le quali occorre garantire il mantenimento della capacità produttiva a livello regionale.
b) liquidità (capitale circolante), sotto forma di prestiti per il supporto alle spese operative e di gestione, generate da esigenze di liquidità e per sostenere le imprese nella fase di rilancio delle attività.
I prestiti si distinguono in due macrocategorie:
- Prestiti per liquidità con durata massima di 15 anni, compresi 24 mesi di preammortamento;
- Prestiti per investimenti con durata massima di 20 anni, compresi 24mesi di preammortamento.
L'importo dei prestiti può arrivare a 5.000.000 di euro per impresa singola. Il tasso d’interesse applicato è pari a zero per i prestiti fino a 800.000 euro, oltre questo importo il tasso applicato sarà determinato secondo i margini indicati nel bando.
Il Centro Regionale di Programmazione comunica che
 a far data dal 7 settembre 2020 sarà possibile presentare le domande di richiesta di accesso al Fondo per il tramite del Banco di Sardegna S.p.A., primo Intermediario finanziario selezionato e operativo, e secondo quanto previsto dall’Avviso, consultabile al link:

https://www.regione.sardegna.it/j/v/2644?s=1&v=9&c=389&c1=1345&id=88842

 
< Prec.   Pros. >
 
 
 
 
 

EMERGENZA CORONAVIRUS - AGGIORNAMENTI

 

Articoli correlati