Registrazione






Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
Visitatori: 1881094
 
 
 
 
 
CAP – Centri Assistenza Pesca: apertura sportelli
Leggi tutto...
 
Vinitaly 2018: concessione degli aiuti
Leggi tutto...
 
Albo Regionale delle Cooperative Sociali
Leggi tutto...
 
Avviso pubblico attivazione progetti di tirocinio
Leggi tutto...
 
Accreditamento fornitori di servizi sociali - PROROGA Comune di Nuoro
Leggi tutto...
 
Contributi per il potenziamento economico delle cooperative 2017
Leggi tutto...
 
“Fondo per lo sviluppo del sistema Cooperativistico”, al via le domande
Leggi tutto...
 
Per le coop sociali l'aliquota ridotta sale al 5%
Leggi tutto...
 
 
 
 
 
 
tortoli-.jpg
 
 
 
 
 
 
Advertisement
 
 
 
 
 
La cooperazione europea a Bologna per il Board di Cooperatives Europe
Si è tenuta a Bologna, presso la sede dell’Alleanza delle Cooperative dell’Emilia Romagna, l’ultima riunione annuale del Board di Cooperatives Europe. La riunione statutaria è stata preceduta, il 18 dicembre, dalla partecipazione di una delegazione di cooperatori europei all’Assemblea annuale di Legacoop Bologna, in cui il Segretario di Cooperatives UK e Vice Presidente di Cooperatives Europe, Ed Mayo, ha portato il saluto della cooperazione europea focalizzando il suo intervento sul ruolo delle cooperative nella costruzione dell’Europa .

Il 18 dicembre in serata, i componenti del Board di Cooperatives Europe, ospitati da Legacoop Bologna, hanno avuto l’opportunità di visitare F.I.C.O ed apprezzare e testare la ricca offerta delle eccellenze agroalimentari italiane.

Gli ospiti europei sono stati accolti dal Presidente dell’Alleanza delle Cooperative Italiane, Maurizio Gardini, dal Co-Presidente Mauro Lusetti, da Carlo Scarzanella, componente del Board ICA Globale, dalla Presidente di Legacoop Bologna, Rita Ghedini, dalla Presidente della Commissione “Donne e Parità” dell’Alleanza, Dora Iacobelli, da Daniele Passini, Presidente Confcooperative Bologna e Davide Pieri, Fedagri Confcooperative Emilia Romagna Passini, da Giovanni Luppi, Presidente Legacoop Agroalimentare; Igor Skuk e Simone Gamberini – rispettivamente Direttore di Legacoop Emilia Romagna e Direttore di Legacoop Bologna; da dirigenti della cooperazione italiana a livello nazionale, regionale e locale, rappresentanti di imprese cooperative presenti a FICO, come la Presidente della CAMST, Antonella Pasquariello e l’Amministratore Delegato di FICO, Tiziana Primori.

“Al centro dei nostri lavori gli scenari che ci aspettano per il 2018-2019, il nostro programma di lavoro annuale, gli appuntamenti istituzionali 2018, le elezioni europee del 2019, i rapporti con le istituzioni Europee, con le organizzazioni nazionali e settoriali europee e di rappresentanza dell’Economia Sociale, le risorse, – così sintetizza Stefania Marcone, Vice Presidente di Cooperatives Europe, alcuni temi all’ordine del giorno del Board di Cooperatives Europe.

A metà 2019 si terranno le elezioni del nuovo Parlamento Europeo e avremo una nuova Commissione, Cooperatives Europe dovrà essere in grado di predisporre una campagna, in coordinamento con le organizzazioni nazionali, di sensibilizzazione dei candidati di tutti gli schieramenti politici, rafforzando la comunicazione sul contributo delle cooperative al raggiungimento degli obiettivi sociali ed economici dell’Europa . Il Board ha riaffermato la volontà di partecipare al dibattito sul futuro dell’Europa e di voler contribuire ai grandi temi dell’agenda europea per questo Cooperatives Europe, a dicembre, ha lanciato una campagna di sensibilizzazione sui social media, alla quale seguiranno altre iniziative ed incontri istituzionali con le massime cariche europee . Dobbiamo essere capaci di capitalizzare l’interesse dei cittadini europei verso nuovi modelli innovativi e rafforzare il dialogo europeo. Il Board – prosegue Marcone – ritiene fondamentale ancorare la propria riflessione strategica, da un lato alle politiche europee per le imprese e dall’altro sul contributo delle cooperative alla realizzazione degli Obiettivi di sviluppo sostenibile, rafforzando l’attività di ricerca e scambio di buone prassi e promuovendo quadri giuridici che possano sostenere lo sviluppo delle cooperative e dell’economia sociale in Europa.

Di seguito alcune delle tematiche di lavoro 2018, approvate dal Board il 19 dicembre:

  • Consolidare e promuovere i progressi raggiunti in alcune aree, ad esempio nell’economia collaborativa

  • Accrescere il riconoscimento in Europa del ruolo della cooperazione

  • Promuovere un nuovo approccio ai rapporti con le organizzazioni settoriali europee e dell’Economia Sociale, nell’ottica di ricercare maggiori sinergie e forme di collaborazione, nel rispetto delle specificità di ogni attore.

  • Accrescere la promozione dell’economia cooperativa nelle politiche europee e della forme d’impresa cooperativa nelle politiche dedicate all’imprenditoria.

  • Sostenere la Rete dei giovani Cooperatori europei

  • Promuovere la costituzioni di una rete europea delle cooperatrici, da lanciare, a maggio 2018 in occasione dell’Assemblea di Cooperatives Europe, che si terrà dal 14 al 16 maggio in Danimarca. Il gruppo di lavoro creato ad hoc, sarà coordinato dalla Commissione Donne e Parità dell’Alleanza delle Cooperative Italiane

  • Elezioni europee 2019 (manifesto e campagna di sensibilizzazione).

  • Rapporti con ICA Global

  • Cooperazione allo sviluppo

Inoltre, Cooperatives Europe lavorerà su tre temi specifici attraverso 3 gruppi di lavoro: CCCTB (Common Corporate Consolidated Tax Base), coordinato dall’Alleanza delle Cooperativa Italiane; Cooperative Audit (Vigilanza) coordinato da COOP-FR e sugli International Accounting Standards (Standard internazionali di contabilità) coordinato da DGRV (Germania).

Il 20 dicembre, alcuni rappresentanti europei, accompagnati da Stefania Marcone e da Davide Pieri, hanno avuto modo di visitare tre realtà cooperative di Bologna: la cooperativa sociale IT 2, dove gli ospiti inglesi, polacchi e turchi hanno avuto modo di incontrare la Presidente, Federica Sacenti ed il Direttore, Daniele Steccanello, oltre ai soci e ai collaboratori, che hanno presentato le attività della cooperativa ed alcuni progetti educativi e d’inserimento lavorativo; la delegazione ha poi visitato Granarolo, dove gli ospiti stranieri hanno avuto modo di conoscere alcune fasi del processo produttivo e d’incontrare il Presidente Gianpiero Calzolari, coadiuvato da Myriam Finocchiaro e Tommaso Simili, dell’Ufficio Comunicazione, Relazioni Esterne e CSR, che ha presentato il Gruppo Granarolo e le sue performance economiche e sociali in Italia e all’estero; e la cooperativa sociale società Dolce, dove gli ospiti hanno incontrato la Vice Presidente, Carla Ferrero ed il Direttore Risorse Umane, Pietro Ravagli, che hanno presentato la cooperativa e le sue molteplici attività come pure l’organizzazione interna del lavoro .

 
< Prec.   Pros. >
 
 
 
 
 

 

SPORTELLO ACQUISTI IN RETE PA